Bitcoin

La balena che ha venduto Bitcoin prima del crollo del 2020 ha incassato $ 156 milioni prima del calo del 20% di questa settimana

Veröffentlicht

Un venditore seriale con molti BTC al proprio nome ha scelto di cedere una grossa fetta di Bitcoin poco prima del crollo di lunedì a $ 47,400.

Bitcoin ( BTC ) ha perso il 20% in un giorno in parte grazie alle azioni di una singola balena, suggerisce una nuova ricerca.

I dati della società di analisi on-chain Santiment il 23 febbraio hanno mostrato che BTC / USD è sceso a $ 47.400 dopo che si è verificata la seconda transazione più grande di Bitcoin Bank del 2021.

Ghost of Bitcoin svende i rendimenti passati

La transazione, 2.700 BTC per un valore di $ 156,6 milioni a $ 58.000 per token, ha portato a una vendita che ha accumulato pressione sul mercato, diventando la più grande candela di un’ora nella storia di Bitcoin.

„Come abbiamo notato ieri, c’è stato un picco di afflusso di borsa di 11 volte che ha avviato la correzione del prezzo di # Bitcoin dai suoi $ 58,3k #ATH“, ha scritto Santiment nei commenti di accompagnamento su Twitter.

„Ulteriori analisi dei dati hanno rivelato che un indirizzo era responsabile della seconda più grande transazione in $ BTC dell’anno, un’importazione di 2.700 token nel portafoglio prima di una rapida svendita.“

Importa grafico per indirizzo di svendita di balene sospette. Fonte: Santiment / Twitter
I risultati hanno fatto luce su ciò che stava accadendo esattamente quando la volatilità ha preso il sopravvento per Bitcoin, che è riuscito a recuperare fino a $ 54.000 prima di essere scambiato al di sotto di $ 50.000 ancora una volta al momento della scrittura.

Alcuni credono che il mercato sia stato sovraesteso, con gli oppositori in particolare che affermano che un processo simile a una bolla era in corso da tempo. Altri hanno sostenuto che si trattava semplicemente di „business as usual“ per il trading di criptovalute, ma come riportato da Cointelegraph , erano aumentate le preoccupazioni per gli afflussi insoliti negli scambi.

Santiment ha notato che lo stesso indirizzo era stato venduto anche immediatamente prima del crollo dei prezzi incrociati nel marzo 2020. All’epoca, Bitcoin ha perso quasi il 60% del suo valore e ha raggiunto $ 3.600.

„Questo stesso indirizzo ha anche importato 2.000 $ BTC lo scorso marzo, proprio quando è avvenuta la correzione del giovedì nero“, ha rivelato.

„In totale, ha effettuato 73 transazioni nel suo anno di esistenza, per un totale di 91.935 $ BTC importati, con tutti i token spostati entro pochi minuti dall’arrivo.“

Balene sotto i riflettori

I sospetti avevano a lungo attirato le balene, che avevano tratto profitto dalla vendita di piccoli portafogli durante i precedenti cali di prezzo durante la recente corsa al rialzo di Bitcoin. Come riportato da Cointelegraph , il numero di portafogli delle dimensioni di una balena era cresciuto, mentre i piccoli proprietari erano diminuiti.

“Il fianco a fianco più interessante ti dice come progredisce il profilo degli investitori in Bitcoin – le ‚balene‘ sono diminuite con l’aumento del prezzo nell’ultimo ciclo; il nuovo gruppo di balene continua a spuntare questa volta, mentre i gamberetti sono le mani deboli che hanno venduto troppo presto „, ha twittato la scorsa settimana il partner fondatore di Primitive Dovey Wan insieme a un grafico che confronta le corse dei tori del 2017 e del 2021.

„IL GRANDE TRASFERIMENTO DELLA RICCHEZZA“, ha aggiunto.